Pubblicato in: cancro, cancro allo stomaco, chemioterapia, gastrectomia totale

Un incubo

L’ultima settimana è stato un vero incubo. Il 29 ottobre, come avevo preannunciato, mi hanno fatto la chemio con il cisplatino. A parte che ci ho messo un sacco di tempo in più perché prima di farmela mi hanno fatto ben 3 flebo grandi di soluzione fisiologica per idratare, quindi sono uscita da lì dopo l’ora di pranzo.

Sono tornata a casa e dopo un po’ sono stata male. Ma questa volta mi sono davvero vomitata l’anima, sentivo i conati che mi partivano dal fondo dell’intestino!!
Per i primi 2 giorni ho vomitato ogni 10 minuti giorno e notte  nonostante il Kytril e anche il Soldesam Forte (cortisone).

Finiti i 3 giorni del malessere più acuto, ero così giù che non riuscivo a sollevare la testa dal cuscino.
Gli oncologi hanno suggerito di andare a farmi vedere in ospedale ma come facevo a fare 40 km di macchina se non ce la facevo nemmeno ad alzarmi dal letto??
Il medico curante ha consigliato di fare delle flebo di glucosio e di prendere degli integratori alimentari molto forti, che sostituivano gli elementi principali dei pasti.
Sono stata male 8 giorni di fila e non ce l’ho fatta nemmeno ad andare in ospedale per il solito controllo dell’emocromo.

Chiederò di non fare mai più il cisplatino perché davvero non lo sopporto…

Annunci

4 pensieri riguardo “Un incubo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...