Pubblicato in: controlli, risonanza magnetica, watching the world

Ma quanto si aspetta?

Oggi sono stata in ospedale per fare una risonanza magnetica. Sorvoliamo sul fatto che ho aspettato due ore e mezza prima di entrare, rispetto all'orario di appuntamento. Ormai posso dire di avere girato svariati ospedali, ma noto sempre una cosa che mi infastidisce. L'ho vista anche oggi, mentre aspettavo. Capisco che il personale sia limitato ma è scandaloso come i malati ricoverati vengano accompagnati nelle unità diagnostiche, da inservienti o volontari, e spesso e volentieri lasciati lì per ore anche dopo che l'esame è stato effettuato. Lo so bene, ci sono passata anche io. Si tratta di persone che non stanno bene, spesse volte anziane e spaesate, possibile che davvero vengano "parcheggiati" senza rispetto per il loro stato? Non è poi possibile rientrare in reparto da soli, perché i corridoi degli ospedali sono intricati, o troppo lontani. Allora si rimane ad attendere senza sapere mai per quanto… Questa è proprio una cosa che mi infastidisce e che trovo sbagliatissima. Ma tanto non c'è mai nessuno che risolve questi problemi, è questo è davvero molto triste…

Annunci

6 pensieri riguardo “Ma quanto si aspetta?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...