Pubblicato in: cancro, cancro allo stomaco, gastrectomia totale, vivere senza stomaco, watching the world

Da brividi…

Sentendo le cronache quotidiane degli scandali del Policlinico Umberto I di Roma, mi vengono un po' i brividi a pensare che io ho subito un intervento così complesso come la ricostruzione dell'apparato digerente con asportazione dello stomaco  proprio in quell'ospedale e per fortuna tutto è andato benone e non ho preso alcuna infezione. Mi viene da dire: wow, è andata bene….
Quello che non mi sembra umanamente comprensibile è il fatto che nessuno parlasse di questa cosa, e che ci volesse un articolo sull'Espresso per scatenare questo vespaio.
Eppure, io ci sono stata nel 2004 e già allora i tunnel erano davvero orrendi, per non parlare del fatto che non ci fossero sedie a rotelle a sufficienza a che mi avessero chiesto di andare a tornare a piedi dal lontano padiglione dove mi hanno tolto x 2 volte sacche di sangue da 500 ml in preparazione all'intervento. Come avrei potuto farcela, considerando anche che era da tempo che non mangiavo normalmente? Mi sono rifiutata e ho atteso fino a quando mi hanno trovato una carrozzina.
I sotterranei da percorrere sono davvero spettrali, ti sembra di fare un giro per le fogne. Appena arrivata in ospedale mi hanno fatto un prelievo di sangue in una stanza dove i muratori stavano stendendo la calce su un muro. La caposala mi ha fatto il prelievo a mani nude, avendomi appoggiato i guanti in lattice su l braccio per qualche strano motivo, poi quando è uscita una goccia di sangue che le è finita sulle dita mi ha chiesto se per caso ero malata!!! Mi sarebbe piaciuto dirle di sì per vedere la sua faccia…
Ho visto sprechi allucinanti di cibo, quando in corsia nel periodo di ferragosto eravamo rimasti in 4 ricoverati, portavano comunque i pasti per tutti i posti letto della corsia, con l'inevitabile risultato di far finire tutto in grossi sacchi della spazzatura..che tristezza pensando alla gente là fuori che ha fame…
Però i medici che mi hanno curata sono stati bravissimi e, nonostante lo sfacelo che li circondava, si sono dimostrati attenti e soprattutto competenti.
Spero che chi di dovere riesca in qualche modo (???) a risolvere i problemi di questo ospedale, dove lavora moltissima gente e dove moltissimi malati sono costretti a trascorrere la degenza in queste condizioni, nella speranza di uscire presto.
Però che belle cose che si vedono in giro…non c'è che dire!

Annunci

22 pensieri riguardo “Da brividi…

  1. ciao splendida …si è vero sembra drake..ahahha…comunque questa canzone per me è geniale..siacme ritmo e accordi che come testo….oggi sto ascoltando tantissimo invece i muse..bho?mi è presa cosi….quella dei mission mai sentita scaricherò!

    Mi piace

  2. ciao splendida …si è vero sembra drake..ahahha…comunque questa canzone per me è geniale..siacme ritmo e accordi che come testo….oggi sto ascoltando tantissimo invece i muse..bho?mi è presa cosi….quella dei mission mai sentita scaricherò!

    Mi piace

  3. E’ vero: per fortuna i medici sono competenti, prò io sono d’accordo con chi ha proposto di chiudere l’Umberto I e farne un Museo della Scienza o qualcosa del genere.

    Mi piace

  4. Magnolia: tuto bene, vedo che vi divertite assai con i marubini, eh?!!!
    AlmostMe: la versione dei Mission è imperdibile!
    Pajapaja: mi sa che non hanno tutti i torti…

    Mi piace

  5. Sound: un bacio anche a te! In bocca al lupo per tutto!
    Stellavale: meno male che tuo padre è stato salvato, ne sono troppo felice, ogni tanto la sanità è anche buona…

    Mi piace

  6. Povera! Posso capire quanto sia stata dura… Io almeno l’anno scorso stavo in una struttura nuova, sembrava quasi una clinica(l’IFO di Mostacciano), l’altra faccia della medaglia degli ospedali romani…

    Mi piace

  7. Povera! Posso capire quanto sia stata dura… Io almeno l’anno scorso stavo in una struttura nuova, sembrava quasi una clinica(l’IFO di Mostacciano), l’altra faccia della medaglia degli ospedali romani…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...