Pubblicato in: watching the world

Curiouser and curiouser again…

Se vi state chiedendo cosa ci fa questa ragazzina sul mio blog, beh vi darò la STRABILIANTE spiegazione…

Da tempo, ovvero da quando ho aperto questo blog nel 2004, mi capita di lasciare commenti in giro, firmando il tutto come Rosie-Camden, convinta di aver scelto il mio nickname più rappresentativo.

E invece ho scoperto che non faccio altro che utilzzare nome e cognome di un personaggio di una serie tv americana, nota in Francia come 7 à la maison,  altrimenti conosciuta come 7th heaven. In Italia credo sia andata in onda su Italia 1 come Settimo Cielo.
Scopro così che c”è una famiglia che si chiama Camden di cognome e tra i vari figli ce n’è anche una che si chiama Rosie (mi sembra di capire però che si chiami anche Ruthie, a seconda delle edizioni). Sicuramente in Francia è Rosie.

Essendo quasi totalmente a digiuno di televisione (per quello che mi interessa…) ero rimasta all’oscuro finora di questa “dolce” presenza.

C’è anche un sito italiano dedicato alla serie con questo indirizzo http://camdentown.altervista.org
Che dire, posso affermare che mi sento un pochettino defraudata del significato della  mia blogger-identità ? 😉

Annunci

11 pensieri riguardo “Curiouser and curiouser again…

  1. Moz: già questo blog è tutto un bluff…eheheheh ;-))
    Magnolia: ma lo sai che l’ho scoperto x caso xké qualcuno è arrivato qui cercando Rosie Camden ed ero convinta che cercassero me (buuuhhh) ;-D

    Mi piace

  2. Non ti preoccupare, la tua blogger identità è sana e salva. Quel telefilm è proprio brutto! Anche se la piccola Ruthie era uno dei pochi personaggi simpatici -all’inizio ha tipo cinque anni e poi cresce.
    Comunque a volte è meglio non scavare troppo negli accessi ai blog 🙂

    Mi piace

  3. Noon ci posso credere! Ovviamente da consumatore compulsivo di onde televisive (ora di meno visto che il mio apparecchio si è fuso e ancora non l’ho sostituito) conosco perfettamente la serie! E’ un telefilm davvero irritante che mi ha intrigato soprattutto per la capacità con cui riesce a snocciolare tutta una serie di buonismi e moralismi che manco l’Avvenire! In confronto la famiglia Bradford era un comune hippies. Qui il padre pastore protestante alleva una tenera famiglia di cinque persone più cane, la più piccola è l’odiossima Ruth (in Francia Rosie? il tuo quindi è un peccato veniale) a cui la produzione ha imposta una tossicissima permanente ed è forse per questo che è così acida e sparasentenze. Perde il suo primato di ultimogenita quando la madre ormai sulla soglia della menopausa sforna niente di meno che DUE GEMELLI! Accolta ovviamente con divina soddisfazione. E ho detto tutto!!! Meno male che Rosie è un’alta cosa!!

    Mi piace

  4. Tuttofamedia: hai ragione, infatti certe chiavi di ricerca sono un po’ inquietanti! 😉

    TANCREDI: MA CHE TI GUARDI??????
    Pensiamo a domani, va! 😉
    cmq grazie per l’esauriente spiegazione e riassunto trama, ineguagliabile! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...