Pubblicato in: cancro, cancro allo stomaco, chemioterapia, come sto, controlli

Domani

Domani farò "il tagliando" definitivo. Andrò a ritirare gli esiti dei markers tumorali, e poi la visita oncologica, per mettere insieme tutti i referti e sentirmi finalmente dire che quelle captazioni in prima ipotesi  aspecifiche non sono nulla, che anche per questa volta posso stare tranquilla.

E' vero, che va tutto bene l'ho già capito dagli esiti degli esami, tuttavia sentirselo dire dagli oncologi fa tutto un altro effetto!

Ci faremo gli auguri e ci saluteremo dandoci appuntamento alla prossima volta, mentre mi avvicino ai 5 anni e mezzo.

E una volta ancora uscirò dal reparto pensando con grande solidarietà a chi fa la chemioterapia nel periodo delle feste natalizie…

Annunci

6 pensieri riguardo “Domani

  1. Sono passati cinque anni, un difficile percorso e solo tu sai quanto sia stato difficile, ma quando alla fine del tuo post lasci il tuo saluto virtuale a chi sta facendo la chemio in questo periodo "natalizio" mi si è stretto il cuore. 
    Penso a mio cognato, a tutte le complicazioni sopraggiunte in questo ultimo periodo, e mi viene una tristezza immensa.
    Un caro abbraccio
    4P 

    Mi piace

  2. Due anni fa avevo appena finito il secondo ciclo di chemioterapia, continuavo con la radio ed ero in situazione immunitaria di emergenza, quasi senza più globuli bianchi. E la solidarietà mi faceva un gran bene.

    Il fatto che nella gioia per i tuoi esiti positivitu abbia rivolto un pensiero ai "compagni d’avventura" ancora alle prese con le terapie la dice lunga: hai un cuore grande!

    Mi piace

  3. Anonimo: grazie, spesso mi commuovo pure per delle scemenze!

    Mia: grazie, forse mi dispiace un po’  avere questi pensieri solo da quando ci sono passata…prima ero un po’ più "indifferente" a queste cose (ma sempre fino a un certo punto…)

    4P: Mi dispiace così tanto per tuo cognato, avrei voluto che anche lui si trovasse presto a raccontare la sua esperienza di uscito dalla malattia. Io incrocio sempre le dita per lui, ma so quanto è triste il Natale quando in famiglia c’è una persona che sta male, mentre gli spot in tv inneggiano alla superficialità.
    Il mondo è fatto anche di altre cose, in realtà. Nel mio piccolo vi penso…

    widepeak: sì, io penso sempre ai malati in terapia nel periodo di Natale, quindi inavvertitamente ho pensato anche a te ma ormai continuo a farlo spessissimo, in realtà! Per te sempre un pensiero speciale…

    ziacris: sono proprio quelle parole quelle che rasserenano definitivamente

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...