Pubblicato in: alimentazione, carenze post gastrectomia, il mio quasi diabete

La notte si pensa e … si mangia

Come avevo previsto, sono tornata ai cali di glicemia durante la notte. Così mi sono alzata all'1:10 con 55 di glicemia.

Ho mangiato 4 biscotti con le mandorle. Nel silenzio della notte. Ci credete che non mi sono mai sembrati così buoni?

Solo che dopo riaddormentarsi è così difficile… 

Annunci

3 pensieri riguardo “La notte si pensa e … si mangia

  1. E' dura sì, riaddormentarsi, ma tu sgranocchia nel silenzio della notte che ti fa bene, poi il sonno lo recuperi, due bei stuzzicadenti al mattino per tenere la palpebra che cala e via, pomeriggio siestona.

    Ciao
    4p 

    Mi piace

  2. Faticoso e svervante dover riadodrmentarsi, ma d'altronde, fai diverso!
    Mangia i biscotti nel silenzio della notte e ascolta questo silenzio, forse ti arriva un mio ronfo

    Mi piace

  3. 4P: mi fai sempre sorridere e sentire serena con i tuoi commenti! 

    ziacris: beh se mi arriva un tuo ronfo, sono contenta perché vuol dire che almeno stai dormendo tranquilla… 

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...