Pubblicato in: diario

Slowing down

Quando torno a casa dal lavoro, ho sempre voglia di ritmi lenti, di fare le cose con calma, piano piano…
 

  • Dormire e poi stare rilassata sul letto a leggere ancora un po' di pagine del libro in carica…
  • Fare con calma la mia merenda del pomeriggio.
  • Ascoltare la musica che mi piace mentre giro un po' su internet
  • Lavare i piatti del pranzo alle 18. 
  • Uscire sul balcone sul tardi, innaffiare le piante e ritirare il bucato ed annusare un po' l'aria, fermandomi a guardare i fiori.
  • Sistemare le cose in disordine (lavoro quasi inutile, dopo poco è tutto come prima…per colpa mia!) un po' per volta.
  • Iniziare a preparare la cena quando so che F. sta per ritornare.

 

Tutto con calma, che di corse ne faccio già abbastanza al mattino.

E mi chiedo sempre: ma c'è una ragione per fare sempre tutto in fretta? W la calma (e in questo mi riconosco proprio del segno del Toro!!)

Annunci

15 pensieri riguardo “Slowing down


  1. "Tutto quello che e' frenetico
    sara' presto passato:
    perche' solo il flemmatico
    ci inizia al perpetuo …
    Dalla calma tutto esce:
    oscurita' e chiarore, volume e fiore."    
                                                      
      Rilke

    Un abbraccio affettuoso

    A

    Mi piace

  2. Hai descritto la vita che piacerebbe fare a me: calma e partime!!! E invece, aimè, non ho mai il tempo di fare niente e mi tocca lasciare tutto per il weekend quindi altro che riposo!

    Mi piace

  3. Io col toro ci incastro poco ma essendo nata di domenica sono la cosidetta "nata stanca".
    Mi piace prendermi i miei spazi, riposare, leggere e magari sorseggiare una tisana sul balcone.
    Credo non ci sia niente di male sopratutto se è una cosa che fa bene a te stessa…. 🙂

    Mi piace

  4. Sai che hai proprio ragione, non c'è ragione di fare tutto in fretta.
    Ne parlavo proprio ieri con la badante di mia suocera.
    Dicevamo proprio questo, soprattutto riferito agli anni che passano.
    Lo sprint fisico passa, la voglia di "averlo" rimane, perchè ti sembra di concludere meno cose senza quella tipica corsa affannosa, invece a volte non è proprio così.
    4 p

    Mi piace

  5. quando mi capita di stare in macchina, trafelatissima, in ritardo, o quando faccio una testa così alle nane che si muovano, a volte, non sempre purtroppo, mi arriva l'illuminazione "e allora? se fai tardi? morirà qualcuno?"
    al 99,99% la risposta sarà no. io mi calmo e proseguo. ma in questa prima settimana senza scuola per la mia grande, il regalo che le sto facendo è l'assoluta assenza di pianificazione, ritmi, o altro. tutto si fa, con grandissima calma. e si può anche fare molto poco. ed è bellissimo!

    Mi piace

  6. sottolestelledeljazz: molto bello, e la calma secondo me è il modo ideale per vivere…

    Egle: è così rilassante, infatti…

    LadySmith: calma e part time sono belli per vivere tranquilli, economicamente un po' meno, ma non mi lamento, ora non reggerei più i ritmi esagerati…

    Annamariam: come si dice, meglio tardi che mai!!! 

    TheLostVanity: ecco, ci capiamo proprio, è tutto quello che piace anche a me!

    4P: guarda, davvero si vive meglio senza affanno e ne sono proprio convinta…

    Widepeak: sono sicura che lo starò apprezzando davvero, fare tutto con calma è proprio un bel regalo…e non costa niente!!

    Mi piace

  7. è così che dovrebbe sempre essere. mi piace fare con calma, viene tutto meglio e non mi  viene mal di stomaco.
    quando poi sto con la Tata, ecco la calma e la lentezza è d'obbligo, lei non è capace di fare in fretta equesta sua calma si riflette sù di me e ne traggo vantaggio

    Mi piace

  8. Mi piacciono le cose che fai durante la giornata:-) E mi piace il fatto che tu le faccia con calma…io sono spesso vittima dell'ansia, invece, e finisco sempre per fare tutto di fretta:-)
    Un bacione,
    Giulia.

    Mi piace

  9. Esatto, si corre sin troppo in ufficio…e quando corri non vedi le cose più belle.
    Dato che, per lo più, quel che più mi piace è fuori dall'ufficio, non appena arrivo a casa la prima cosa che faccio, ancora prima di togliere le scarpe, è sfilarmi l'orologio. Lo tolgo il venerdì sera e lo rimetto il lunedì mattina. Nel fine settimana non lo uso.
    Non ho sempre fatto così. Sono una che non si godeva mai niente perchè c'era sempre qualcosa da fare improrogabilmente ad un'ora precisa.
    Una volta, a Barcellona, Maschio Alfa si è talmente esasperato del mio continuo scandire il tempo ("è ora di andare di là" ,"ora andiamo in quel museo che tra 7 ore chiude e rischiamo di fare tardi" ,"è ora di mangiare", "è ora di dormire", ecc…) che mi ha nascosto l'orologio.
    Il primo giorno mi sentivo persa senza guardare di continuo l'ora e andar di fretta. Ora lo porto solo in ufficio!

    Mi piace

  10. Ziacris: la calma fa bene  ed è contagiosa…

    Giorgia: eh già, noi del Toro ci capiamo!!! 

    Giulia: bentornata. Sì, io ho scoperto ne tempo che correre davvero non fa bene. Grazie al fatto che lavoro part time ho questa possibilità per fortuna…lasciare che le ore passino lentamente…

    Romina: è un esempio bellissimo, anche io vorrei imparare a vivere senza orologio, forse dovrei fare come te, provare a liberarmene nei weekend.

    Innoallavita: forse hai ripreso i ritmi normali della vita…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...