Pubblicato in: battaglie, cancro, cancro allo stomaco, invincibili, la vita dopo, riflessioni

Come cambia la vita di una persona

L'attesa per la trasmissione di domani di Invincibili, mi ha portata a ripensare a come sia cambiata la mia vita negli ultimi sette anni.

Sono passata dalla routine sempre piuttosto lineare negli anni, di persona amante della musica, dei concerti, dei libri, spesso immersa nel mio spleen esistenziale fatto di abiti scuri e di solitudine come rifugio dei pensieri, ad un cataclisma che ha sconquassato la mia vita, lasciandomi per tanto tempo il terrore di essere quasi arrivata alla fine.

Trovarsi di colpo a 35 anni senza lo stomaco, con la metà delle energie di prima, con 16 kg in meno, un port inserito sotto la clavicola, con la chemio da affrontare e tutto quanto è stato qualcosa di fortemente destabilizzante.
Soprattutto perché nessuno mai si aspetta di ammalarsi di cancro e la botta è sempre dura da digerire. Ancora di più quando il cancro ti porta via per sempre un organo che fino a quel momento ti permetteva di vivere in maniera normale.

Ma in quel momento ho scoperto che si tira fuori la forza e si va avanti, specialmente se hai la fortuna di avere una persona super-speciale accanto.

Così ho visto per la prima volta "da dentro" un reparto oncologico, le persone sotto chemio, e le persone che poi non venivano più (poche per fortuna). E mi sono resa conto che spesso ci sono aspetti della vita che non riusciamo a vedere fino a quando non ci ritroviamo dentro.

Per fortuna sono riuscita a superare il momento brutto, mi sono abituata alle esigenze diverse della mia nuova vita, tra cui il riposo dopo i pasti ed il riposo in generale che devo concedermi molto più spesso di prima.

Gli anni sono passati e ogni anno ha aggiunto un mattone in più alla speranza di essermi lasciata per sempre alle spalle la malattia (ma una persona che ha avuto il cancro penso che la certezza totale non riuscirà mai ad averla, è impossibile affidarsi del tutto alla parola certezza).

Nel frattempo sono diventata una persona molto più positiva nei confronti delle altre persone e, come succede più o meno a tutti coloro che vivono un'esperienza molto forte, ho trovato una nuova visione della vita che affronto con molto più entusiasmo di prima.

Certo però che se qualcuno mi avesse detto in quei giorni in cui ero in ospedale che dopo 7 anni mi sarei addirittura ritrovata in una trasmissione televisiva (molto bella peraltro), come persona (cancer blogger) che ha affrontato il cancro, non ci avrei mai creduto.

Adesso invece che questa cosa è vera, posso dire di aver sperimentato che ci sono esperienze nella vita che cambiano per sempre il corso delle cose. Non necessariamente in peggio, se si riesce ad accettarle. Perché la vita è anche questo…

Annunci

20 pensieri riguardo “Come cambia la vita di una persona

  1. Mia cara Rosie quanta saggezza emanano le tue parole.
    Sono contenta e rimango contenta nell'attesa della trasmissione di domani sera, perchè è giusto che sia così, ma l'ultimo post di Anna Lisa, mi ha lasciato tanta amarezza.

    La vita va come deve andare, ognuno ha il proprio destino scritto da qualche parte.

    Se solo si potesse fare qualcosa per il bene di tutti, anche rinunciando a qualcosa di proprio, forse le persone che abitano il mondo starebbero un pochino meglio.

    Ma questo, pare, non sia affare nostro.

    Ti abbraccio
    4 p

    Mi piace

  2. anche questa è vita e se si trova il giusto equilibrio senza rinnegare nulla della vita precedente, che anzi ti possa servire da "monito" ad apprezzare questa, va bene viverla così piena di momenti no, ma anche piena di tantissimi momenti sì

    Mi piace

  3. Tanta gente si limita a sopravvivere, si siede e guarda la vita passargli davanti senza fare nulla. Tu hai vissuto un'esperienza difficile e pure sei riuscita a reinventarti una vita nuova nonostante le limitazioni della malattia. Non è da tutti sai… Ed è davvero ammirevole 🙂

    p.s.: stasera su Cult c'è Another country… alle 23.15… MALEDIZIONE!!!

    Mi piace

  4. 4P: Come ti capisco, io sarei disposta a rinunciare anche a tutte le cose che mi piacciono di più se servisse ad aiutare Anna Lisa, e ogni volta che penso a lei sento un dispiacere profondo, non è giusto non è giusto non è giusto!

    Ziacris: sì "dopo" bisogna riuscire sempre ad apprezzare ogni momento, anche delle cose brutte bisogna vedere soltanto il lato positivo (quando c'è…)

    LadySmith: grazie per le tue parole, sempre belle. Ma come, ma proprio stasera vanno a fare Another Country!! Speriamo tu possa vederlo… 

    Mi piace

  5. Anche io sto aspettando con trepidazione la trasmissione di stasera che, come dici tu, è davvero molto bella!Non vedo l'ora di vedere le interviste:-)
    Io non so come potrei reagire se mi trovassi nella stessa situazione in cui ti sei trovata tu 7 anni fa…dev'essere stato un trauma terribile!Però,anche se sembra assurdo dirlo, la malattia ha portato nella tua vita anche alcune cose positive come la partecipazione alla trasmissione di stasera e, soprattutto, la possibilità di essere d'aiuto a chi sta affrontando in questo momento quello che hai dovuto affrontare tu. Se non ti fossi ammalata non avresti mai scritto su Oltreilcancro, non saresti stata un appoggio e un punto di riferimento per gli altri e, forse, non ti avrei mai conosciuta:-)
    Come dici tu,poi, la vita è anche questo:-) Ci sono alti e bassi…la sfida sta nel trovare anche nelle cose più brutte qualcosa di positivo anche se, ovviamente, è una cosa che penso riesca solo ai più coraggiosi, "categoria" nella quale rientri anche tu:-)
    Un bacione,
    Giulia.

    Mi piace

  6. Bellissima trasmissione e molto bello il vostro intervento…Brave!!

    Vi leggo da un bel po'…direttamente dal blog di Anna Lisa…ma stasera volevo lasciarvi il mio…grazie…

    Un abbraccio
    La Prof

    Mi piace

  7. E' appena finito il servizio di "INVINCIBILI"..non ci sono parole per descrivere la vostra forza d'animo. Spero di riuscire a diventare una persona forte come voi. Avete tutta la mia ammirazione =)

    Mi piace

  8. ciao Rosie vorrei dirti molte cose ma la prima che mi viene in mente e' che sono contenta che hai superato  questa difficile esperinza ti faccio un milione di auguri per il tuo avvenire e sopratutto non smettere di essere la persona forte che hai dimostrato di essere . combatti sempre sei una guerriera un saluto un bacio Raffaela

    Mi piace

  9. Ciao Camden,
    ieri sera, nonostante il sonno (ormai saprai anche tu che non sono esattamente una persona che tira tardi la notte;-) ), sono rimasta sveglia per vedere te, Romina e Giorgia su Italia Uno. Che dire?Mi siete piaciute tantissimo!E' stato emozionante sentire la vostra voce per la prima volta e vedervi "fisicamente" mentre eravate alle prese con la vostra quotidianità. Ormai lo dico sempre -sembro un disco rotto- ma siete veramente delle persone fantastiche e, anche se non ho avuto il piacere di conoscerti personalmente, mi sento di dirti che ti voglio bene:-) Potrà sembrare assurdo ma anche i legami "virtuali" possono diventare forti, a volte!
    Un bacione,
    Giulia.

    Mi piace

  10. Quoto ziacris e aggiungo che e' stato emozionante vedervi in tv ….
    Per puro caso ero a cena dai miei genitori e cosi' ha potuto conoscerti anche mio babbo dopo che da tempo gli parlavo sempre di te….
    Grazie Rosie, un abbraccione.

    Mi piace

  11. No, fammi capireeeeee!?!?!? Tu eri tra gli "Invincibili" e non mi hai avvisata!??!?!??! Cerco sempre di vedere la trasmissione … ma porca la miseria questa ultima puntata l'ho vista di striscio … no no e no!!!!!!

    Mi piace

  12. Dov'è, dov'è la mia rockettara preferita????
    Sta facendo la siesta scommetto, dopo l'ora tarda di ieri sera, siamo fuoriuscite dai tempi eh????
    Bello, eri te stessa, all'apparenza scioltissima, dentro di te non zo mmhh!!
    La tua casa e la tua voce, ma sai che mi sono emozionata, davvero!!
    Quel piattino, mica tanto ino, di pastasciutta, normalissima routine, ma con grandi messaggi di vita.
    I tuoi stivaloni, che chiccheria, sei una gran tipa.
    La spesa nel negozio di cd azzeccatissima per te, ma avete scelto voi dove farvi riprendere?????? Perchè anche per Giorgia è azzeccatissima, in mezzo al verde appoggiata ad un albero col suo inseparabile pc.
    Quando si vedevano i vari template dei vostri blog, mamma mia pensavo, io quelle immagini lì,  le cerco tutti i giorni  e vederli lì in tv, bè ho provato una sensazione di condivisione, di appartenenza, non so una roba del genere.
    Brava, bravissima bacio
    4 p

    Mi piace

  13. Giulia: grazie per il doppio commento: intanto hai ragione, dopo il cancro (anche durante) mi sono successe tante cose belle e le apprezzo tutte molto.
    Grazie per essere rimasta a vederci anche se siamo state molto tardi.
    Grazie per tutto quello che scrivi e sappi che anche se non ti conosco di persona ti voglio bene anche io e se un giorno capito dalle parti di Bologna mi piacerebbe incontrarti, per farci qualche bella risata insieme…Un bacione a te!

    Gabrythecat: sei dolcissima, ma forse era tardi e non mi hai vista bene.. 
    Un bacio

    LaProf: grazie per aver scritto, conosco bene i tuoi commenti sul blog di Anna Lisa, la tua Araba Fenice, e mi fa piacere che tu abbia scritto anche qui… Grazie ancora a te!

    Paola: ti ringrazio per averci guardate e grazie per aver voluto scrivere. Baci

    Anonimo: credimi, in certe occasioni la forza viene un po' da sé, io non me ne sono nemmeno accorta, sapevo solo che avevo voglia di vivere, tanta. Grazie per il commento

    Graziano: ti ringrazio, ho letto la tua mail, dopo ti rispondo, aspettavo un tuo parere! A dopo!

    Raffaela: grazie io ci provo sempre e sono fortunata ad avere accanto un compagno meraviglioso che mi sostiene in tutto. Grazie per essere passata.

    Carmen: Nel post di oggi ho messo i link per rivedere il servizio su di noi…

    Soneanima: che bella coincidenza, sai che anche io dopo aver tanto sentito parlare di tuo padre da te avrei piacere a conoscerlo, ed anche te…chissà, magari un giorno! Grazie di nuovo…

    Solitamente: scusa pensavo che fossi passata dal mio blog, ma oggi ho messo i link per rivederla. Mi perdoni?

    Innoallavita: grazie, non esageriamo, ma sono contenta di esserti piaciuta..meno male. In attesa di conoscerci di persona.

    GinT: grazie di cuore, sì è vero, amo la musica un po' strana, ma non riesco a fare male a una mosca, hai ragione. 

    4P: Eccomi eccomi…si ieri ho fatto tardissimo, ma stanotte non ho dormito tutta la notte dalla felicità ed è una cosa bellissima.
    E' vero ero un po' agitata ma al contempo calma, strano, vero?
    Ehm, quella è la mia porzione normale di pasta, mangio tanto vero? (E un po' si vede…)
    Sì, i luoghi li abbiamo scelti noi, e la libreria/cd store era il posto ideale perché tra l'altro è di una mia amica ex componente di un gruppo rock che negli anni 80 era ben conosciuto nell'underground italiano.  E hai ragione, Giorgia vicino all'albero era perfetta, mentre Romina ha una libreria simile alla mia!
    Pensa se tu hai provato emozione a vedere i colori dei blog, figurati io!!!
    Un'emozione che non mi ha fatta dormire, troppo bello! 
    Un abbraccio

    Mi piace

  14. @Rosie: ci terrei tanto anche io a conoscerti e farti conoscere mio babbo, credo sarebbe bello sia per te che per lui..
    Se magari un fine settimana in sardegna quest'estate…..dai pensaci!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...