Pubblicato in: addii, amiche coraggiose, anna lisa, annastaccatolisa, cancer bloggers, oltreilcancro

E ripenso sempre a lei…

Sono diverse notti che non riesco a dormire bene, mi addormento presto la sera, ma poi durante la notte mi sveglio e mi tornano alla mente ricordi e pensieri dolorosi sulla scomparsa di Anna Lisa.
Non riesco ad accettare questa doppia visione di lei in chiesa, nel giro di poco tempo, la prima volta sposa sorridente e la seconda nella bara, come ho visto dalle foto sulle testate web di alcuni giornali. E’ un pensiero troppo troppo doloroso.

Vorrei sfogliare il mio blog, come se fosse un grande diario cartaceo, con i post scritti a penna con la calligrafia corsiva, e ritrovare i post in cui avevo parlato di lei nel passato:

28-02-2010
Il diario del nostro primo incontro a Bologna con tante altre cancer bloggers:

http://wp.me/p24nHc-1vFHW

09-04-2010
Il dolore di sapere che Anna Lisa si era di nuovo ammalata, (e poi era stata lei stessa a dirci di reagire e di non rimanere nella tristezza)

http://wp.me/p24nHc-1wxm5

12-06-2010
L’emozione quando su Fondamentale dell’AIRC uscì un articolo che parlava di alcuni dei nostri blog, tra cui quello di Anna Lisa:

http://wp.me/p24nHc-1xVRB

25-07-2010
Un nuovo incontro di noi cancer bloggers a Roma, una riunione per parlare di Oltreilcancro, alla quale Anna Lisa non aveva voluto mancare, nonostante non stesse bene e avesse fatto una trasfusione di sangue il giorno prima…

http://wp.me/p24nHc-1yKBK

03-08-2010
Un post sul momento in cui tutti partono per le vacanze, e il mio pensiero era per Anna Lisa che continuava a ricevere notizie non bellissime dai suoi medici.

http://wp.me/p24nHc-1yW5M

06-10-2010
Un post sibillino, ma la mia felicità era il riflesso della gioia di Anna Lisa del giorno prima, quando le avevo raccontato che quella mattina Luca Argentero aveva chiamato a Modena per parlare con lei e, non essendo riuscito, mi aveva lasciato il suo numero di  cellulare per essere richiamato da lei.
Ho ancora l’sms di Anna Lisa del 05/10/2010 in cui mi diceva: “E’ uno scherzo, vero?? Ok sei stata bravissima, ci sono cascata!!” e poi ci eravamo sentite al telefono e mi aveva espresso tutta la sua gioia incredibile.
(Era il  5/10, chi avrebbe immaginato che un anno dopo saremmo stati qui a piangerla tutti?)

http://wp.me/p24nHc-1AeSY

16-03-2011
Il post dedicato all”articolo su Vanity Fair in cui si parla di Giorgia, Widepeak, e Anna Lisa:

http://wp.me/p24nHc-1E05S

mentre anche nel post del giorno prima avevo citato Anna Lisa:

http://wp.me/p24nHc-1DXga

14-05-2011
La gioia per il suo blog adottato da La Stampa:

http://wp.me/p24nHc-1F4en

20-05-2011
L’emozione immensa per il suo post per il mio compleanno:

http://wp.me/p24nHc-1FaFe

23-05-2011
L’incontro a Roma per la Race-for-the-Cure:

http://wp.me/s24nHc-noi

11-08-2011
La commozione per un suo post:

http://wp.me/p24nHc-1IIJL

21-08-2011
Un piccolo particolare della cerimonia per il matrimonio di Anna Lisa:

http://wp.me/p24nHc-1IPBO

Mi rendo conto di avere scritto moltissime volte di Anna Lisa sul mio blog, e adesso sfogliare idealmente queste pagine di ricordi mi fa sentire più vicina a lei, mentre il dolore rimane forte e presente.

Annunci

14 pensieri riguardo “E ripenso sempre a lei…

  1. …E ancora una volta non riesco a trattenere le lacrime…
    Ancora non mi sembra vero… mi… ci manca davvero tanto .

    Se un giorno avessi la possibilita' di vedere la mamma di Anna Lisa baciala per me…senza dirle niente …e' sempre nei miei pensieri anche lei…
    E' proprio vero ……il frutto non cade mai lontano dall'albero..
    Anche lei ha sofferto molto nella sua vita e spero che la Fede di cui loro erano molto arricchiti dia la forza a questa grande donna .

    Un bacio a te Rosie .

    Mi piace

  2. Bellissimo post Rosie, li ho rivisti tutti e ogni volta è un'emozione forte.
    Anna Lisa era proprio un'armonia di tante cose.
    Mi ricordo di quella foto dell'aperitivo, dove mi ero divertita ad indovinare chi c'era dietro quel bicchiere, e ci avevo riprovato e azzeccato,  Giorgia ha postato quella foto sul suo ultimo post.
    Forse non l'ho commentata abbastanza, quanto lei meritava.
    Quando ancora rispondeva ai commenti, mi dava le sue risposte e io ero contenta.
    Mi ero interessata con un mio amico per il disegno dell'Araba Fenice, ma adesso è troppo tardi.
    Ogni giorno passo dal suo blog, il perchè non lo so, non credo assolutamente ai miracoli, anzi penso che lo sforzo che bisogna fare è pensare serenamente a lei, in modo di lasciarla libera senza alcuna preoccupazione sul chi rimane, ricordarla in maniera gioiosa è certa la cosa migliore e che lei avrebbe voluta.
    Ho cercato di fare in questo modo quando Daniela, la mia amica se n'è andata dopo sette anni dall'inizio della sua "bestiaccia", ho la sua foto sul mobile insieme a quelle di mio figlio e di altre amiche.
    E' lì che guarda lontano con la sua tuta da sci, e io penso che finalmente è libera da quei dolori pazzeschi, mi mancano le nostre chacchierate quando andavo in montagna a trovarla, adesso non è più la stessa cosa, ma se questo è il prezzo da pagare per qualcuno che ci lascia,  preferisco saperla campionessa di sci in paradiso che vederla soffrire a quel modo.
    4 p

    Mi piace

  3.  E' dificilissimo dimenticare una persona cara, anche dopo anni. Io ricordo ancora, e sono passati più di trent'anni, una compagna di scuola con cui ero in amicizia. 
    Ho letto tutti i post che hai elencato. Ricordala così e pensa che adesso si trova in paradiso allegra, spensierata…Vedrai che da lassù lei ti darà pace. Abbraccio cara fortissimo 

    Mi piace

  4. Soneanima: mi piacerebbe essere vicina a te per abbracciarti davvero. Il dolore per la sua scomparsa ci ha unite ancora di più.
    Se ne avrò la possibilità non mancherò di fare quello che mi hai chiesto.
    Un abbraccio forte forte.

    Wolkerina: ho proprio sentito il bisogno di riunirli per avere un filo che unisse i miei ricordi, come dice Giorgia.

    Giorgia: già, penso ai prossimi incontri che faremo e sarà durissima avere al tavolo il suo posto vuoto…

    4P: c'è un bell'insegnamento nelle tue parole, bisogna mettere da parte i pensieri "egoistici" di dolore e pensare soprattutto al fatto che non sta più soffrendo.
    Ti abbraccio

    Farfallaleggera: di sicuro lassù starà facendo sorridere tutti con il suo gioioso sorriso. Un abbrccio a te.

    Ziacris: la stessa cosa che dicevo a Giorgia, come faremo a osservare il suo posto vuoto nei nostri incontri, ancora non lo so…

    G: già sono momenti come questo che ci mettono davanti a un dolore che non credevamo si potesse provare.

    A: grazie a te, ti abbraccio.

    Rosie: Graziano, figurati, grazie a te…

    Mi piace

  5. grazie cara, che ricordi indelebili… e tu l'hai pure conosciuta… pensa che io la porto nel cuore pur non avendola mai vista di persona. Incredibile. Ma il dolore è tanto, noi siamo tutte Anna Lisa, nella gioia e nel dolore, nella speranza e nella forza. 

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...