Pubblicato in: viaggi, video clip

Tre canzoni

Nel post precedente parlavo di canzoni da scegliere per una playlist del viaggio.

E ci sono tre canzoni dell’underground italiano che vale assolutamente la pena di ascoltare e che penso includerò nella playlist. (E dopo tanto un post sulla musica ci sta…)

LUNA degli ARDESIA. Un brano di qualche anno fa di una band italiana che ricorda da vicino i primi Litfiba. Questo brano mi ha conquistata da subito, e poi c’è il valore aggiunto della risata di Claudia McDowell, con un passato di speaker rock romana + attuale cantante dei Mardi Gras…

Dorian degli Stompcrash, uno dei migliori brani del gothic rock italiano recente…

Il ballo della peste dei Crisantemo del carrione, uno dei brani che si avvicina di più a quel mondo onirico nel quali mi piace rifugiarmi ogni tanto, nei momenti di riflessione…

Annunci

Un pensiero riguardo “Tre canzoni

  1. 3 comments

    Commento by 4p on dicembre 1, 2011 at 8:21 pm Modifica
    La musica durante un viaggio, per me, è fondamentale.
    Le scelte sono sempre soggetiive e la musica offre una larga scelta.
    A me tiene compagnia e mi da sia una gran carica che una rilassatezza di abbandono infinita, mi avvolge, mi da benessere.
    Mi piace la musica del primo brano, gli altri due per così dire, ehm non sono troppo nelle mie corde.
    Sarà un buon viaggio.
    Bacio 4p
    Commento by Rita on dicembre 2, 2011 at 7:45 am Modifica
    Mi trovi assolutamente impreparata in materia. Ti posso solo dire che ultimamente la musica mi tiene molta compagnia: per questo inverno ho deciso di muovermi a piedi/bicicletta, nel tragitto casa-lavoro e non esco mai senza l’mp3 nella borsa…e ho scoperto che così, soprattutto nei giorni “no”, non mi devo nemmeno fermare a far conversazione, basta un cenno con la mano….
    Ti auguro una buona giornata. rita
    Commento by camdentownrosie on dicembre 2, 2011 at 4:58 pm Modifica
    4p. Ti capisco, io non metto mai brani troppo “facili”, sempre musica oscura, lo so è una fissazione…però non saprei fare un viaggio senza musica!!
    Rita. è vero a volte la musica aiuta ad isolarsi, non è cattiveria nei confronti degli altri, ma è che certe volte non si ha proprio voglia di parlare!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...