Pubblicato in: diario, sfoghi

Punti di vista

Oggi mi sono trovata a  pensare al fatto di come spesso viviamo le difficoltà partendo esclusivamente da un punto di vista negativo.

Troppo facilmente viene da arrabbiarsi o da addolorarsi e rimuginare a lungo, a seconda degli accadimenti.

Oggi invece pensavo: no, non deve essere così.

Devo trovare un modo per fare sì che alcune difficoltà si trasformino in sprone per andare avanti cercando sempre di modificare quello che non va. 

Come si dice, non tutto il male viene per nuocere. A volte basta sapere cambiare punto di vista, mettersi sul banco, come faceva Robin Williams, il professore de “L’Attimo Fuggente” e guardare le cose da un’altra prospettiva.

Cambiare modo di vedere le cose secondo me può aiutare, e bisogna cercare di trovare il bene anche nelle cose difficili.

Insomma questo è il buon proposito che mi sono data oggi e voglio fare di tutto per cercare di mantenerlo, con lo sguardo rivolto verso un orizzonte positivo, come sempre (o quasi!)

Annunci

16 pensieri riguardo “Punti di vista

  1. E’ un ottimo proponimento e con questo spirito riuscirai anche a metterlo in atto. Non so per quale arcano meccanismo (troppi sono gli “input” che riceviamo continuamente) ma credo davvero che ci siano giorni in cui si riesce a essere più propositivi di altri, in cui si riesce ad affrontare la quotidianità con una grinta e uno spirito diverso….ben vengano. Un abbraccio cara

    Mi piace

    1. E’ proprio vero, Rita. Ieri in un altro momento avrei reagito male a delle cose che mi sono successe, invece ho pensato che di ogni esperienza è bene fare tesoro e cercare di osservarla in un aspetto positivo. Quando ci si riesce si vive anche meglio…

      Mi piace

  2. Che bel post cara…
    Allora ti racconto un pò la mia ultima vita…
    Io sono una dei tanti esodati delle poste italiane. La riforma Fornero (simpatica vero?) ci ha scombussolati nel senso (parlo del mio caso) che invece di percepire il mensile pensionistico nel 2014 come da vecchia riforma, lo dovrei percepire nel 2018 (salvo altre riforme). Quindi sono senza stipendio e senza pensione. La TV ne parla a bizzeffa…
    A parte le lotte che stiamo facendo noi tutti perchè non ci siamo solo noi postali, ma anche telecom, enel, ferrovie ecc ecc. questa nuova esperienza mi sta facendo vedere la vita diversamente. Innanzittutto sto riscoprendo la solidarietà, cosa non da poco, sto riscoprendo il gusto per l’essenziale, il superfluo lo lascio ad altri, e la voglia di lottare per quel che mi spetta di diritto.
    Sto riscoprendo quindi, come dici tu, il lato positivo in questo periodo così negativo….bacioooooo

    Mi piace

    1. Grazie per avermi raccontato. Ho sentito parlare di situazioni come la tua, e sono veramente allucinanti, ma questi signori ci pensano mai alle conseguenze??
      Però brava, bravissima che sei riuscita comunque a rigirare il tutto con un’accezione positiva. Capisco che non deve essere facile…

      Mi piace

  3. Sapessi le mazzate in testa che mi darei quando vivo le difficoltà in modo negativo. Mi faccio tante promesse, ci provo ed è come diventare una causa persa. Il mio handicap, predico bene e razzolo male con le mie paure.
    Questa è la vera e cruda verità, mi sto sulle palle da sola, ma non demordo, ci provo. Alcune volte, proprio alcune ehm meglio non allargarsi troppo, tento e qualche risultato l’ottengo ed è lì che mi sento “in piedi su quel bellissimo banco” e mi autogratifico e capisco, caspita se capisco che così facendo si sta meglio. Grazie Rosie è una bella riflessione, baciottone
    4p

    Mi piace

    1. Mi hai fatta sorridere con il tuo “mi sto sulle palle da sola”. Però ti capisco, non prendertela, non è mica sempre scontato riuscire a vedere qualcosa di bello nelle cose brutte. E’ un esercizio che si può fare, ma mica sempre riesce bene.
      Però penso sia giusto provarci…

      Mi piace

  4. Bel post. Molto positivo 🙂
    Peccato che io attualmente mi senta dello stato d’animo totalmente opposto.
    Proverò comunque a fare tesoro del tuo entusiasmo, non si sa mai che contagi 🙂
    Ciao.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...