Pubblicato in: 10Igcc, cancro, cancro allo stomaco, gastrectomia totale, vivere senza stomaco, volontariato

Di ritorno dal 10° Congresso Internazionale sul Cancro Gastrico

Oggi mi sento veramente immersa in un mix di emozioni difficile da descrivere: stanca, felice, orgogliosa, commossa, entusiasta, incredula e quant’altro.

Siamo tornati ieri sera dal 10°Congresso Internazionale sul Cancro Gastrico a Verona, ed è stata un’esperienza indescrivibile.

I medici del GIRCG che ci hanno invitato sono delle persone stupende, davvero.

Ci hanno riservato un tavolo dove abbiamo potuto disporre i documenti che spiegano le attività del nostro gruppo:

stand del gruppo
Il nostro stand

Mi sono emozionata quando i medici ci hanno detto che non sapevano della nostra esistenza, ma che il fatto che noi ci siamo e che siamo stati presenti al Congresso per loro è fonte di rinnovata voglia di andare avanti con questo lavoro.

Ieri infatti abbiamo saputo che i pazienti con tumore allo stomaco non vengono seguiti molto dopo l’intervento (cosa di cui siamo tutti ben consapevoli…)  perché i costi sono alti e a livello internazionale si tende a ridurre il tutto all’intervento chirurgico, che è il trattamento base per questo tipo di cancro.

E’ stata volontà di un gruppo di medici a livello mondiale, inclusi gli specialisti del GIRCG, realizzare un documento di importanza incredibile per chi come me ha vissuto questa malattia con un supporto post operatorio veramente minimo.

Il kit del Congresso
Il kit del Congresso

Si tratta della Carta Scaligera (Charter Scaligero) sul Cancro Gastrico, che vedete tra i documenti che ho riportato a casa (Pavarotti è l’intruso della foto, ma la cartolina era nello zainetto e a me ha fatto molto piacere trovarcela!!).
La Carta Scaligera è un documento che per la prima volta pone l’interesse del paziente al di sopra di quelli economici e definisce i punti essenziali di quello che va fatto a livello mondiale dopo l’intervento e, primo punto fondamentale, stabilisce che anche i pazienti con il tumore allo stomaco hanno diritto ad avere un follow up.

La cosa più emozionante è stata che il Prof. Roviello del GIRCG, che vedete in questa foto assieme ad alcuni di noi del gruppo, ci ha chiamati a partecipare alla conferenza stampa conclusiva dove si è parlato di questo documento e dove è stata sottolineata anche la particolarità della nostra partecipazione al Congresso.

Soddisfatti

Io e la mia amica Patti siamo state chiamate a evidenziare durante la conferenza stampa i problemi delle persone operate di cancro allo stomaco, esponendo i nostri problemi (tra cui le ridicole percentuali di invalidità) all’On. Giorgetti, che riferirà al Ministro per la Salute Beatrice Lorenzin).

Questa è stata una cosa veramente importantissima per noi, e desidero ringraziare di cuore tutti i luminari che si sono fermati a parlare con noi, e si sono interessati al nostro gruppo, compresi medici di altri Paesi.

La cosa bella è stata poter stare tutti insieme, ci siamo fatti molte risate, e certo in questa foto potete vedere come anche i malati di tumore allo stomaco (e due amiche presenti per i loro familiari) possono ridere e scherzare allegramente:

Foto di gruppo 2

E poi foto ricordo alla conclusione del congresso, io con il mio grande supporto F.:

Rosie & F.

Quindi, un veloce giro per la stupenda Verona in compagnia degli amici del gruppo:

In giro a Verona

E infine il ritorno a casa con tantissima emozione…

Coming home

Annunci

12 pensieri riguardo “Di ritorno dal 10° Congresso Internazionale sul Cancro Gastrico

  1. Comprensibile e condivisibile il Tuo moto emozionale! Pensa a che meccanismo hai/avete messo in moto e quale il traguardo raggiunto! Credo ci sia ancora molto da fare, ma la strada e’ aperta. Orgogliosa di Te.

    Mi piace

    1. Penso che questo sia un piccolo scalino in più che abbiamo salito, tanti ce ne saranno ancora da salire, ma intanto aver cominciato nel modo giusto è già qualcosa….
      Ti abbraccio

      Mi piace

  2. Complimenti a tutti e a te in particolar modo, sarò di parte lo so ebbene sì, sono fiera di te.
    Bella l’opportunità che il Prof. Roviello vi ha dato, partecipando alla conferenza stampa.
    Vi immagino. Chissà con quanta determinazione avrete esposte i problemi delle persone operate di cancro allo stomaco, e inoltre far presente all’Onorevole Giorgetti l’irrisoria percentuale d’invalidità.
    L’ultima foto rende proprio l’idea di quanto il tuo Supporto F. sia orgoglioso e soddisfatto della giornata trascorsa, e soprattutto di te.
    Ma è già così abbronzato???!!!! Salutamelo!!
    4p

    Mi piace

    1. F. è di carnagione scura e appena arriva il sole sembra già aver trascorso un mese al mare!!!
      🙂
      Sono fiera e felice di quello che abbiamo fatto a Verona e spero tanto in nuove opportunità future.
      Un abbraccio forte!!

      Mi piace

    1. Anche io sono fiera di conoscere te, cara Wolkerina, ognuno di noi alla fine porta avanti progetti importanti…superando lo shock della malattia e cercando di tirarne fuori qualcosa di buono…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...