Pubblicato in: amiche coraggiose, amicizie, cancer bloggers, cancro, dolore, widepeak

Wide-Ricordi

La prima volta che ti ho vista  eri con i capelli lunghi sulle spalle e il tuo modo di parlare grintoso…e c’erano anche Giorgia e Mia.

Poi ci fu il primo viaggio in treno sul Freccia Rossa per andare a Bologna all’incontro con le altre cancer bloggers, e noi eravamo sedute di fronte in diagonale, ognuna con il suo libro e un sorriso che ogni tanto ci scambiavamo, ma era il magnetismo dei tuoi occhi a colpirmi ogni volta che alzavo lo sguardo.

I nostri vissuti paralleli con i Festival nel 1995…

La riunione per Oltreilcancro a casa tua, meraviglioso momento.

L’incontro lungo i corridoi dell’ospedale di Livorno per il matrimonio di Anna Lisa, e il tuo sorriso quando mi avevi detto: “Ma che sei tu con la gonna????!!! Mica ti avevo riconosciuta!”

Il viaggio a Montecatini per la costituzione dell’Associazione Annastaccatolisa, e la mia faccia quando si erano aperte le porte della metro B ed eri entrata tu… che se ci avessimo provato, a tentare per caso una simile sincronia, mica ci saremmo riuscite…

Il tuo elogio sfrenato dell’ebook reader, e avevi ragione!

E ricordi più vicini:

Il giorno in cui ero seduta su un pouf dopo pranzo, a riposare la pancia, in un noto store alimentare di Roma,e ti ho vista passare per caso e ho quasi travolto uno stand di confetture per correre ad abbracciarti…

Il giorno in cui ero in centro a Roma e ho sentito chiamare il mio nome da una macchina in mezzo al traffico ed eri tu con Obi, e la gioia di salutarti di nuovo senza nulla di programmato.

La foto del nostro abbraccio stretto a casa tua…(domani me la stampo, grande…)

Drood, che ho nella libreria da tempo, ma che non ho ancora letto e che leggerò pensando a te…

E infine questo tuo post che mi fa salire una rabbia incontrollabile, pesantissima:

http://widepeak.wordpress.com/2009/09/09/diagnosi/

Ciao Anna cara, gemma splendente.

Annunci

11 pensieri riguardo “Wide-Ricordi

  1. Io non so descrivere il sentimento che mi ha avvicinato a Wide.
    So che da subito mi ha catturato, emozionato, affascinata nel suo modo e nel suo dire nel rapportarsi con il bene, con la gioia, con l’ironia, con la felicità di essere madre, con l’avventura e la scoperta che era innata in lei, con il suo gusto musicale, con la dolcezza, con l’energia e la determinazione di capire e oserei dire, di comprendere ciò che forse, anche un po’ “ingiustamente” le era capitato. I suoi post sono pieni e stracolmi di amore per la vita che ha potuto vivere, nonostante i suoi tantissimi momenti di sofferenza sia fisica che di sconforto morale.
    Ma c’era quella marcia in più, sempre, a farla rialzare nonostante tutto.
    Era l’amore, l’amore per le sue Perle, per il suo Obi, perchè Anna era innamorata dell’amore.
    Cara Rosie ti abbraccio forte forte.
    4p

    Mi piace

    1. Cara fourpi come ti chiamava lei, Anna era così speciale, ma non lo dico perché non c’è più, ma leggere quello che scriveva, stare ad ascoltarla quando parlava, era come abbeverarsi a una fonte di saggezza. La mia ammirazione nei suoi confronti è sempre stata sconfinata e mi dispiace che non abbia voluto scrivere un libro, perché sarebbe stato meraviglioso.
      Hai ragione Anna era innamorata dell’amore, e noi del suo modo di essere, della sua grande bellezza interiore ed esteriore, che grande fortuna averla conosciuta…
      Ricambio fortissimamente il tuo abbraccio…

      Mi piace

  2. Affezionatissima lettrice di Wide con cui ho avuto la fortuna di comunicare direttamente tramite mail. Le avevo lasciato senza alcun preavviso un libro al book shop di un ospedale dove pensavo fosse ricoverata, naturalmente avevo sbagliato ospedale , ma ho rimediato spedendole il libro a casa e da allora è nata la nostra comunicazione. Hai così ben descritto i momenti topici della vostra conoscenza, vorrei chiederti se ritieni possibile e giusto pubblicare almeno una delle foto con lei.
    Vorrei darle un volto , vorrei unire le sue parole ad una fisionomia. Ti ringrazio e spero che la mia richiesta non ti abbia disturbato
    Stefania

    Mi piace

  3. vorrei tanto essere con voi domani ed abbracciarvi e piangere insieme, ma purtroppo non posso prendermi un giorno di ferie senza largo anticipo…. successe lo stesso anche per Anna Lisa, per un caso altrettanto crudele. Ti abbraccio e abbraccio tutte forte forte, Daniela

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...