Pubblicato in: 100daysoflife, pensieri

Giorno 48 – Between past and present

L’altra sera, andando a vedere Suzanne Vega siamo passati in auto vicino alla Piramide.
È un luogo per me molto legato a periodi passati, momenti di solitudine e di riflessione propri del mio carattere.
Andavo spesso al Cimitero Acattolico, dietro alla Piramide e mi sedevo su una panchina assieme ai gatti, a pensare a tante cose compresa la malinconia spesso presente.
Credo che il rosa di questo cielo possa stare a simboleggiare la serenità nella mia vita, che è arrivata dopo,  e che nel presente assaporo ogni giorno, nonostante le piccole e grandi difficoltà della mia vita di adesso.

image

Annunci

8 pensieri riguardo “Giorno 48 – Between past and present

  1. La serenità è una conquista dell’anima. Arriva quando si è pronti a riceverla, gli eventi possono solo concorrere a regalarla, ma non la determinano. E quando si vive in serenità significa che si è sul giusto cammino evolutivo, che non si abbandonerà più nonostante a tratti possa apparire difiicile e faticoso.

    Ho la sensazione che tu sia realmente un’anima evoluta.
    Un abbraccio.
    Luisa

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...