Pubblicato in: diario, vivere senza stomaco

Il sole torna sempre a splendere

sole_foresta

Sono parecchi giorni che non aggiorno il blog, perché in questa settimana sono stata parecchio male, per i cosiddetti malesseri di stagione, che tanto di stagione proprio non sono, ma che – forse anche complice la mancanza dello stomaco – ho preso in forma acuta (quei simpatici virus che mettono tutto sottosopra, per capirci), tanto da farmi finire al pronto soccorso e perdere i sensi al triage…(!)

Di fatto sono stata quasi una settimana a letto, senza forze, e ovviamente i miei pensieri sono tornati ai mesi che ho trascorso a casa durante la chemioterapia, tanti anni fa.
Quella sensazione di essere fermi, mentre fuori il mondo si muove. Tutti i suoni della mattina, mentre le macchine escono dal garage per andare al lavoro, le voci dei bambini che giocano all’aperto, la giornata che si avvia, portando a ognuno le proprie attività, mentre si è bloccati a letto. La sensazione di impotenza nel non poter fare nulla, al massimo leggere un po’ sul kindle e guardare i social sul cellulare di tanto in tanto, giusto per avere un po’ di compagnia.

Ma questa volta è una cosa diversa, non si tratta di affrontare lunghi mesi di terapie, è stato solo uno stop temporaneo e sto iniziando pian piano a riprendermi.
Con tanta voglia di stare al sole e di lasciare spazio ai suoi caldi raggi, dopo tanti giorni al chiuso.
Bisogna sempre lasciare la porta semi aperta al sole, non c’è niente che rappresenti meglio del suo calore la forza e l’energia della vita, che non può fermarsi per qualche giorno di malattia.

Penso che molto presto sarò pronta a tornare a dedicarmi alle cose di tutti i giorni. Con tanta voglia di passare un po’ di tempo al sole! Anche se fa caldo, ma non importa…. A breve smetterò di fare la reclusa in casa (evviva!)

Annunci

4 pensieri riguardo “Il sole torna sempre a splendere

    1. Cara, forse per me la chemio è stata particolarmente indimenticabile anche perché ero appena stata operata allo stomaco e ti assicuro che fare la chemio, che ti spinge a vomitare, con una cucitura fresca tra esofago e intestino, non è davvero il massimo…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...