Pubblicato in: libri

L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso

È da un po’ chl'imprevedibile1e non racconto di qualche libro che ho apprezzato particolarmente, per questo oggi ho deciso di scrivere qualcosa su L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso, libro che fa bella mostra di sé in tutte le librerie in cui mi è capitato di entrare ultimamente.

E ammetto che già la copertina mi ha molto attratta. Poi iniziandolo mi sono trovata subito pienamente immersa in una vicenda incalzante e con una protagonista che non potevo non amare.

Vani (Silvana) Sarca, ghostwriter sempre vestita di nero, “strana”, bravissima a scrivere e a entrare nel cervello delle altre persone, amante degli Smiths (brava… 🙂 ), un po’ misantropa, con un taglio di capelli nero corto con il ciuffo, da molti paragonata a Lisbeth Salander di Uomini che odiano le donne, totalmente diversa da sua sorella, bionda e angelica.

I punti salienti della vicenda sono un amore inatteso con uno scrittore per il quale Vani scrive un libro importante, una vendetta sapientemente servita, qualche flashback della gioventù di Vani e dei suoi tanti pensieri, un commissario che ispira simpatia, uno spirito di osservazione eccezionale. Tutto con un ritmo incalzante che mi ha portata a finire il libro in un paio di giorni.

Mi è piaciuta molto la personalità della protagonista, solitaria, intelligente, diretta, distaccata dalle persone ma quasi materna con una giovanissima ragazza dark, Morgana, che incontra tutti i giorni nel suo palazzo e che le ricorda la sé stessa di qualche anno prima, tanto da volerla accompagnare nel locale dove si suona rock, che anche Vani ha frequentato in gioventù,  per proteggerla dai brutti incontri.

Non è da tutti la capacità di annullare sé stessi per svolgere un lavoro non certo gratificante, scrivere libri per gli altri senza che il proprio merito venga riconosciuto. Ma se sei speciale come Vani forse qualcosa può ancora cambiare.

(E anche per me che dopo aver letto questo libro sono in fervente attesa che esca il seguito, speriamo presto!)
Una lettura molto piacevole, il contenuto del romanzo si è confermato degno delle prime impressioni suscitate dalla copertina. E quando è così, sono felice.

Annunci

2 pensieri riguardo “L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome di Alice Basso

  1. non ci credo, no dai, non ci posso credere ….. preso oggi in mano alla Ipercoop, mi ha ispirato subito ed ho fatto la foto …. già perchè …. ebbene sì, io faccio parte dei pochissimi che ama leggere su kindle, quindi finito il libro che sto leggendo ora mi ero ripromessa di comprarlo. Dopo aver letto questo tuo scritto …. non ho più dubbi! baciccimi missi missimi !

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...