Pubblicato in: libri sul cancro, vivere senza stomaco

Il mio amore col fiore in bocca di Roberto De Giorgi

Il mio amore col fiore in boccaIeri mi sono imbattuta per caso in questa specie di Istant book, e ho iniziato a leggerlo, rapita dalla familiarità delle sensazioni del protagonista. Una storia di cancro vista dalla parte di chi “accompagna” la persona malata nei meandri di quello che è un importante polo oncologico di Roma, l’Istituto Regina Elena, ospedale nel quale di tanto in tanto sono stata anche io.

In copertina la statua dell’arcangelo Raffaele, grandissima, che accoglie le persone che arrivano nell’ospedale.

Il libro è piuttosto breve ma molto intenso. “È un diario scritto così, in piedi, in viaggio, nelle sale d’attesa, osservando quest’umanità colta nella sua quotidianità inquieta, e nella voglia di correre altrove.”  Il protagonista racconta di come un giorno a sua moglie sia cresciuta in bocca un’escrescenza anomala. Secondo il medico di base non è niente, secondo il dentista non si capisce cosa sia, solo l’otorino comprende subito che può essere qualcosa di serio e, dopo i primi accertamenti, li indirizza in una grande città per le cure più appropriate.

È così che da Taranto arrivano fino a Roma per poter ricevere le giuste terapie per il cancro.

“Siete di Taranto, quindi vicino all’Ilva?” è la prima domanda che si sentono fare.

E si trovano così catapultati nel mondo dell’oncologia, delle attese per gli esami, dove si intrecciano mondi e storie drammatiche che vengono condivise “tra pari”. Il protagonista mi ha ricordato molto il caro Giovanni del blog Chiamablog per la stessa curiosità nel documentarsi sulle cose. Molti capitoli del libro iniziano con “Trovo nel sito…”, proprio come scriveva Giovanni, è stata un po’ una stretta al cuore per me.

Ed è così che un giorno il protagonista si trova a parlare con un signore calabrese al quale è stato scoperto un tumore allo stomaco, per il quale ha subito l’asportazione dello stomaco e di parte dell’esofago.

Proprio come avrebbe fatto Giovanni, il protagonista va subito a informarsi in rete su come sia possibile vivere senza stomaco (che è la frase che di solito lascia incredula la gente, che non riesce a spiegarsi come sia possibile). E si imbatte nel sito dellAssociazione Vivere senza stomaco si può (che ormai non è più tra le cose di cui mi occupo…).
E così riporta nel libro la descrizione della vita senza stomaco che avevo scritto per il sito:

Il mio amore col fiore in bocca

Ma, a parte questo capitolo che mi ha particolarmente colpita, il libro è molto bello. Si capisce che è stato scritto di getto, per fermare le sensazioni di stupore, dolore, impotenza e voglia di reagire a una malattia così subdola, da una persona che sa scrivere bene, che si informa (e infatti analizza bene cosa sia il cisplatino, farmaco chemioterapico e quali effetti a lungo termine possa lasciare), e che ha voluto dedicare questo libro a tutti gli operatori del settore, impegnati a dare sollievo con la loro presenza a chi si trova smarrito nella landa impervia del cancro. In particolare ai volontari Amso.

I proventi del libro vanno in donazione alla Fondazione Ant Italia Onlus che aiuta e affianca i malati di tumore e i loro familiari, con molte attività, tra le quali il sostegno psicologico, molto importante.

Lo trovate qui, ma anche nelle principali librerie online:

https://www.streetlib.com/#!/web/widget-link/55e6a899c6d033400447b2f1

Annunci

6 pensieri riguardo “Il mio amore col fiore in bocca di Roberto De Giorgi

  1. Cara, mi permetta di chiamarla così, come tutte le persone che ho incontrato in questo viatico passato in un inverno che, come ho scritto nel libro, abbiamo vissuto più come un eterna primavera per la voglia di uscirne indenni. E questa luce che leggo in questo blog mi conforta davvero. Grazie per le sue belle parole. Roberto De Giorgi

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...