Pubblicato in: diario

Frammenti di gennaio

Non sto scrivendo molto nel blog, i giorni si inseguono velocemente e sono sempre un po’ stanca. Però riesco a equilibrare lavoro e riposo per non restare del tutto a terra.

Immagino questo nuovo anno come un diario nel quale scrivere pagine belle, o almeno devo provarci.

wrinting-journal-2017

A volte faccio i conti con la stanchezza mentale, il non ricordarmi delle cose, avere una gran confusione nel cervello e mi chiedo se, dopo tanti anni si possa ancora parlare di chemo brain… o è semplicemente stanchezza accumulata, magari associata a qualche carenza vitaminica legata alla vita senza stomaco.

Quando posso mi fermo anche a scrivere qualche riga, probabilmente un nuovo romanzo che prende forma, perché ci sono sempre storie che mi passano per la mente e questa è una cosa che mi piace molto.

Per il resto, quando non c’è molto altro da raccontare vuol dire che di base le cose vanno bene e questo è sempre un risultato notevole, qualcosa da non mettere mai in secondo piano. Raccolgo frammenti di gennaio in pagine che riempio pian piano, in un ritmo un po’ rallentato quasi come se fosse lounge music.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...