Cose sparse, tutte belle, di due weekend.

Di cose da raccontare ce ne sono tante, ma ho avuto poco tempo per farlo.
Oggi cercherò di rimediare: iniziando da domenica scorsa (giorno che il 99% delle volte passo a casa sul divano, a riposare).
Invece di pomeriggio siamo usciti e siamo andati al centro di Roma, non molto lontano dal Colosseo, alla Libreria Empirìa, per partecipare alla presentazione del disco Amada degli Elva Lutza, gruppo sardo che in questo disco realizza un progetto particolare di unione tra musica sarda e occitana, con il cantante provenzale Renat Sette.
Alla Libreria erano presenti soltanto Gianluca Dessì che suona la chitarra (con grande talento ) e Renat Sette, che canta (mancava Nico Casu che nel disco suona la tromba). È stato un momento molto particolare, per me occasione per rivedere Gianluca, che non vedevo da ben 17 anni, un’amicizia nata in quell’epoca lontana che sono stati gli anni Ottanta.

Renat Sette & Gianluca Dessì

Ecco un assaggio del disco Amada, il singolo La Velha.

Oggi invece, come mia abitudine sono stata alla fiera Più Libri Più Liberi. Vado quasi sempre di domenica mattina, in genere perché mi piace come momento, stavolta avevo un motivo in più, volevo andare a sentire al Caffè Letterario la conversazione sui racconti, tra Paolo Cognetti, e Christian Raimo.

Christian Raimo e Paolo Cognetti

Di Cognetti ho amato moltissimo Sofia si veste sempre di nero, di cui avevo parlato qui. Ora è uscito un libro che è una “raccolta di meditazioni sull’arte di scrivere racconti”, intitolato A PESCA NELLE POZZE PIU’ PROFONDE, che naturalmente ho preso e che sarà in cima alle prossime mie letture.

Ho avuto modo di parlare con lui ed è stato gentilissimo.

Finita la presentazione ci siamo ritrovati allo stand dell’editrice Zona con Giorgia e Sten e abbiamo passato un po’ di tempo insieme, non prima di essere passati anche allo stand de La Caravella Editrice e di aver salutato un’altra cara amica, Amalia Scoppola.

rosie_giorgia_amalia

Tanti momenti belli in questi due weekend, anche quando non scrivo per un po’, c’è sempre qualcosa che bolle in pentola!

Annunci

Solo un virus!

Non ho ancora imparato a fare mia la frase MEGLIO NON RIMANDARE A DOMANI QUELLO CHE SI PUO' FARE OGGI. Infatti ho rimandato la mia visita alla Fiera della Piccola e Media Editoria,(che ha aperto giovedì 7 e che durava fino a domenica 10), agli ultimi due giorni e invece proprio sabato sono stata colta da dolori addominali così forti da farmi passare la mattinata al Pronto Soccorso tra una flebo e l'altra. Per fortuna a quanto pare si tratta solo di un virus bello pesante che gira in questo periodo, e oggi sto già meglio. Però la morale della favola è che NON ho visitato la Fiera che attendevo da tempo. Non mi è rimasto che consolarmi con i libri che ho qui a casa, in fondo ne ho ancora molti da leggere! 😉